Un'estate In Sicurezza Immersi Nella Natura

Alle Porte Della Stagione Estiva Visit Brembo Offre Una Vasta Gamma Di Attività All’aria Aperta In Val Brembana Per Una Vacanza Sicura Immersa Nella Natura. Le Attività Outdoor In Val Brembana Rispondono Ai Criteri Di Sicurezza Imposti Dal Governo Permettendo Di Vivere Una Vacanza Sicura E Allo Stesso Tempo Entusiasmante. Come Il Resto Del 2020 Anche L'estate Vivrà Le Pesanti Conseguenze Del COVID-19 Ma Non Per Questo Bisognerà Rinunciare Alle Proprie Vacanze.

  • Home
  • News
  • Un'estate In Sicurezza Immersi Nella Natura

07-07-2020

Alle porte della stagione estiva Visit Brembo offre una vasta gamma di attività all’aria aperta in Val Brembana per una vacanza sicura immersa nella natura.

Le attività outdoor in Val Brembana rispondono ai criteri di sicurezza imposti dal governo permettendo di vivere una vacanza sicura e allo stesso tempo entusiasmante. Come il resto del 2020 anche l'estate vivrà le pesanti conseguenze del COVID-19 ma non per questo bisognerà rinunciare alle proprie vacanze.

Visit Brembo si è attivata per dare un forte impulso al turismo regionale mettendo al primo posto la tutela della persona e offrendo attività open-air con distanziamento sociale e sanificazione delle attrezzature.

Nordic walking, escursioni guidate e canyoning sono solo alcune delle proposte della Val Brembana per questa estate 2020.

Scopriamo di più sulla Valle.

Val Brembana

La Val Brembana si trova in provincia di Bergamo e deve il suo nome al fiume che la attraversa: il Brembo.
Questo angolo di paradiso è caratterizzato da paesaggi diversissimi a seconda della posizione in cui ci si trova.
Si passa da località montane quasi incontaminate ai paesaggi pre-alpini dei borghi medievali fino ad arrivare ai comuni più urbanizzati del fondovalle.
Oltre al già citato fiume Brembo la valle presenta numerosi laghi artificiali e altrettanti rifugi alpini. Tra i più famosi i mitologici Laghi Gemelli, il Lago Marcio, il Lago Colombo, il Lago dei Frati e il Lago di Sardegnana.

La Val Brembana non lascia a bocca asciutta le buone forchette offrendo una serie di piatti tipici da leccarsi i baffi. Nota soprattutto per i formaggi ad esempio il 'Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP, lo Strachitunt DOP e l'Agrì di Valtorta, presidio Slowfood, ma anche per le sue ricette. Tra i piatti della tradizione troviamo i Casonsei alla Bergamasca, il risotto al formai de mut e lamponi e la polenta taragna con la selvaggina.
Il sapore di queste prelibatezze si gusta al meglio nei rifugi alpini raggiungibili dai sentieri, così da rifarsi gli occhi e il palato.

Attività sportive in Val Brembana

Attività all'aria aperta e valorizzazione dei prodotti locali sono le parole d'ordine per l'estate 2020 in Val Brembana.
Per vivere una vacanza immersa nel verde Visit Brembo propone attività per tutti i gusti.

Escursionismo

Scopri le meraviglie della Valle accompagnati da esperte guide alpine o accompagnatori di media montagna certificati in gruppi ridotti (10-15 persone) per garantire il rispetto del distanziamento fisico.

La Val Brembana presenta sentieri adatti sia ai neofiti del trekking che agli esperti escursionisti.

Se siete alla ricerca di una passeggiata rilassante e suggestiva il percorso Oneta-Cornello dei Tasso fa al caso vostro. Circa un chilometro e mezzo nella natura percorrendo l’antica via Mercatorum e raggiungendo affascinanti borghi medievali.

Visit Brembo presenta numerosi itinerari che senza troppi sforzi vi condurranno a contrade storiche e borghi incontaminati come la via delle castagne (Castegnone di Zogno) e Sussia.

Merita una menzione il percorso che da Ca' San Marco porta ai bellissimi laghetti di Ponteranica. Itinerario perfetto per una giornata da passare abbronzandosi sulle rive dei due laghi o mangiando polenta taragna con la vista del rifugio Passo S. Marco 2000 (1850 m).

Per gli escursionisti un po' più esperti è degno di nota il percorso Branzi-Rifugio Laghi Gemelli. Partendo da Branzi (circa 825 m) si sale fino ai Grassi (circa 1400 m) per arrivare infine al rifugio Laghi Gemelli (1968 m).

Noto non tanto per la difficoltà quanto per la lunghezza del percorso è il sentiero 235: Roncobello-Cima di Menna. Risalendo di circa 1200 m il punto di partenza si potrà ammirare la maestosità della Cima di Menna, il colosso calcareo che sovrasta tutta la Val Brembana.

Per i trekker più navigati si consiglia il Sentiero dei fiori e delle farfalle, 7,3 Km di lunghezza e 300 m di dislivello per un incantevole giro ad anello che dal rifugio Capanna 2000 arriva fino alla cima del Monte Arera.

Per gli appassionati più esperti invece è possibile intraprendere il sentiero per il Pizzo del Diavolo. Percorso da poter vivere in due giorni, partendo da Carona (2015 m) conduce fino alla vetta della montagna da cui origina il fiume Brembo il Pizzo del Diavolo di Tenda (2915 m).

Se invece cercate un’esperienza per tutta la famiglia potrete scoprire l’antica arte casearia nell’Ecomuseo Val Taleggio, districarvi tra i cunicoli delle Grotte del Sogno o ammirare la bellezza della Cattedrale Vegetale.

Mountain Bike

Se siete amanti delle due ruote Visit Brembo presenta diversi itinerari per mountain bike in Val Brembana.

Le opzioni sono numerose e anche in questo caso vengono incontro a tutti i visitatori, esperti appassionati e new entry del mountain biking.

 Se siete alle prime armi, potete seguire la Ciclovia Val Brembana per un tragitto di circa 20 chilometri alla scoperta del paesaggio circostante.

Per i bikers più familiari con le lunghe distanze una buona soluzione potrebbe essere il percorso San Pellegrino – Dossena – Lepreno. 32 chilometri tra paesaggi suggestivi, gallerie e antiche miniere per un totale di circa quattro ore di passeggiata con un dislivello di 1100 m.

Con una lunghezza di circa 50 chilometri il giro ad anello della Val Taleggio è un altro possibile itinerario per i bikers navigati. Partendo dal viale principale di San Pellegrino (358 m) si sale fino ad arrivare ad Forcella di Bura (884 m) e una volta giunti al picco si godrà di una discesa panoramica di 15 km fino al punto di partenza.

Sport estremi

La Val Brembana è un terreno fertile anche per i più temerari amanti dello sport.

Downhill, Canyoning, Free Climbing, Bouldering e Parapendio. 

Se siete appassionati di biciclette e cercate un'esperienza adrenalinica il Piazzatorre LoveBikePark è il posto giusto per voi.
Il parco offre due tracciati:

  •  La DH Trail "Back to the roots", un vero tracciato downhill, consigliata per riders esperti. 
  • La nuova Flow Trail "Gullòn", tracciato adatto ai neofiti della disciplina ma anche ai più esperti vista la possibilità di percorrere due linee differenti in base alle capacità di riding di ogni biker. 

Nel caso vogliate dilettarvi su fiumi e laghi Brembo Kayak offre gite turistiche con gli amici, campo scuola presso il Lago del bernigolo a Lenna e emozionanti discese sul fiume Brembo.

Uno dei gioielli della Val Brembana è la Corna Bianca, mastodontica falesia che sin dagli anni '80 accoglie free-climbers da tutto il mondo.

Oltre 130 vie con pochi tiri sotto il sesto grado rendono il “Monolito degli Dèi” una delle mete più ambite per il free-climbing italiano. Se la semplice arrampicata non è abbastanza e volete cimentarvi in qualcosa di più estremo, alla Foldra Boulder Zone potrete trovare oltre 60 massi dove praticare bouldering.

Niente è emozionante come librarsi il volo dalla vetta di una montagna. Sulle cime del Monte Alben a circa 780 m è possibile lanciarsi col parapendio e volteggiare su coloratissime vele sopra il verde della Val Brembana.

La Val Brembana offre queste e tante altre attività per la tua estate 2020, per scoprirle consulta il portale ufficiale della Val Brembana - Visit Brembo.