I Formaggi Della Val Brembana

In Questo Articolo Andremo A Scoprire I Formaggi Della Val Brembana, Con Un Itinerario Attraverso Gli Innumerevoli Gusti E Bontà Di Questa Valle Bergamasca. Conosciuta Come La "Valle Dei Formaggi", Si Caratterizza Per Una Tradizione Duratura Di Produzione Casearia Che Include Prodotti D'eccellenza Di Qualità Certificata DOP E IGP; Senza Ulteriore Indugio, Tuffiamoci In Un Mondo Di Sapori.

  • Home
  • News
  • I Formaggi Della Val Brembana

25-03-2020

Visit Brembo - Il portale ufficiale della Val Brembana

Visit Brembo è il portale ufficiale della Val Brembana e permette di scoprire tutti i segreti e le ricchezze di questo bellissimo territorio. Il modo migliore per conoscere questo splendido territorio è assaporarne i piatti tipici della tradizione bergamasca; come detto in precedenza la molteplicità di prodotti gastronomici saprà soddisfare i palati più fini e conquistare gli appassionati di prelibatezze con una ricca selezione di formaggi dalla Val Brembana.

Il Formai De Mut Dell'Alta Valle Brembana D.O.P


Molti dei formaggi della Val Brembana possono fregiarsi del riconoscimento di "Formai De Mut Dell'Alta Valle Brembana D.O.P"; inoltre la certificazione I.G.P e D.O.P è sinonimo di qualità ed eccellenza del prodotto gastronomico. Tra l'elenco dei migliori e più noti formaggi figurano rispettivamente: Branzi, Taleggio, Strachitunt, Agrì, Formai de Mut, senza dimenticare Caprino e Formaggella. Andiamo ora a scoprirne la storia, la tradizione e la produzione di alcuni dei prodotti culinari, orgoglio della Valle Brembana e di Bergamo, che non dovrebbero mai mancare in tavola.

Il formaggio Branzi


Questo formaggio prende il nome da un piccolo paese della Val Brembana chiamato Branzi, in cui si organizzava un mercato di formaggi e una fiera bovina. La leggenda narra che il formaggio veniva acquistato in grandi quantità durante la festa di San Matteo, celebrata il 21 settembre e tutt'oggi festeggiata. Inizialmente prodotto solo d'estate sugli alti pascoli delle valli di Foppolo, Carona insieme al burro, lasciato stagionare per circa 50 giorni nelle caserie, è ormai di produzione annuale vista l'ingente richiesta.Tra i formaggi nuovi da provare vi consigliamo il formaggio Dolce Branzi e il burro Valle Brembana.

Il formaggio Taleggio


Questo formaggio appartiene alla famiglia degli stracchini, che si differenziano dalle altre produzione casearie per la forma quadrata e una pasta più molle. Si pensa che prenda il nome dal termine del dialetto bergamasco "stracch" che indicava la stanchezza delle mucche dopo il ritorno dai pascoli. Prodotto tipico della Lombardia prende il nome dal luogo di produzione: la Val Taleggio ed è contraddistinto da un particolare e delizioso aroma sviluppato nei periodi di stagionatura. Presso la Baita Magrera si colloca l'ecomuseo della Val Taleggio con un corso di produzione del Taleggio e dello Strachitunt tenuto da caseari professionisti.

Il formaggio Strachitunt


Questo formaggio viene prodotto in Val Taleggio e risale a fine Ottocento con processi di produzione tradizionali e antichi. Appartiene alla famiglia degli stracchini e si caratterizza per un'eventuale erborinatura; è un formaggio a due paste creato dall'unione della cagliata della sera e della mattina. Il termine "Strachitunt" in dialetto bergamasco significa "stracchino tondo" e può vantare l'ottenimento della certificazione DOP, conferitagli nel 2013, che premia un prodotto caseario d'eccellenza.

Il formaggio Agrì


Questo formaggio molto diffuso nella Val Brembana è contraddistinto da piccole dimensioni e da una produzione elevata di un prodotto semilavorato chiamato "Pasta di Agrì". Prodotto principalmente in Valtorta unisce un sapore dolce e profumo delicato dato dall'unione di latte di vacca o caprino, siero acido e caglio. Tutt'oggi l'Agrì è impastato e formato a mano e dunque è il prodotto finale di un attento processo da parte del casaro che attraverso la sua esperienza gli conferisce la sua tipica forma e consistenza.

I Formai de Mut


La produzione casearia della Valle Brembana si caratterizza per i cosiddetti "Formai de Mut" che in dialetto bergamasco significa "formaggi dei monti"; infatti attraverso il processo di "monticazione" il bestiame viene portato negli alpeggi per diversi mesi soprattutto in estate. La denominazione di "Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana" è attribuita ai formaggi con determinate qualità come: produzione annuale, formaggio grasso a pasta semicotta prodotto con latte di vacca intero a debole acidità naturale, qualità e naturalità del foraggio per gli animali. La presenza di un consorzio a tutela e valorizzazione del Formai de Mut e la denominazione d'origine protetta ne fanno un prodotto ampiamente apprezzato e riconosciuto.

Che cosa stai aspettando? Parti per un viaggio nei sapori dei formaggi della Val Brembana e scopri un mondo di gusti. Se vuoi saperne di più visita il nostro portale ufficiale della Val Brembana, Visit Brembo.