Apertura Museo del Soldato

Museo del soldato di Zogno: 13 appuntamenti per scoprire il territorio

Apertura Museo del Soldato

Anche quest'anno riparte il progetto “Zogno ad occhi aperti” che
mira a far conoscere le meraviglie del territorio attraverso visite
guidate gratuite al museo del soldato di zogno. L'iniziativa è promossa dal Comune di Zogno in collaborazione con il Gruppo Alpini di Zogno e prevede un'apertura eccezionale del Museo del Soldato, ora locato nella ex-stazione ferroviaria di Ambria, per una serie di visite guidate in tredici appuntamenti.
"Il Museo del Soldato nasce nel 2002 dal volere del Gruppo Alpini di
Zogno", spiega Giovanni Orlandini, capogruppo degli alpini di Zogno ,
"dopo varie ricerche, grazie al contributo dei cittadini di Zogno e dei
paesi limitrofi che hanno voluto donare alcuni reperti in loro possesso,
abbiamo raccolto materiale proveniente da diversi corpi militari, quindi
abbiamo rinominato il museo in Museo del Soldato".
Con il passare degli anni, la mostra si arrichì di reperti dalla
storia di altri corpi militari oltre a quello degli alpini, ampliandosi
sempre di più fino a diventare il Museo del Soldato, che ad oggi ospita
numerosi cimeli a partire da armi, divise, cappelli e distintivi,
collezioni fotografiche, lettere dal fronte e attestati con croce di
guerra dei reduci zognesi 
di tutte le guerre, dotandosi anche di una
biblioteca di racconti militari con più di 300 libri a disposizione per
tutti gli appassionati.
è possibile organizzare gruppi o scolaresche su prenotazione contattando
il numero 3914854350.